Il Vaticano fa il cazzo che gli pare

di Wallace Henry Hartley

Pacchi di Natale. Il Vaticano non recepirà più automaticamente, come fonte del proprio diritto, le leggi italiane; innanzitutto per il “loro numero esorbitante”, in secondo luogo per “la loro instabilità” e , infine, per il contrasto “con troppa frequenza evidente, di tali leggi con principi non rinunciabili da parte della Chiesa”.

Non si capisce, dunque, perché lo Stato italiano dovrebbe recepire le paternali dei vescovi su sessualità, contraccezione, eutanasia, cellule staminali e centomila altri argomenti su cui le tonache sembrano particolarmente appassionate.

E, naturalmente, non si capisce perché mai lo Stato italiano dovrebbe continuare a versare alle casse dei preti i proventi dell’otto per mille: una delle poche leggi italiane che – guarda caso – sembra non contrastare affatto con i principi non rinunciabili della Chiesa.

Annunci